Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Giovedì, 13 Ottobre 2016 10:51

Recanati sbarca alla LuBec, protagonista la sua candidatura a capitale della cultura italiana 2018

Vota questo articolo
(0 Voti)

La candidatura di Recanati a capitale della cultura italiana 2018 verrà rilanciata alla LubeC, l’incontro internazionale dedicato allo sviluppo e alla conoscenza della filiera beni culturali, tecnologie e turismo che si svolge il 13 e 14 ottobre a Lucca. A presentare l'ambizioso progetto sarà il Sindaco Francesco Fiordomo nell'incontro dal titolo "Capitale italiana della Cultura: la candidatura come occasione di riflessione e programmazione culturale". L'evento è in calendario venerdì 14 ottobre ed è incastonato nell'ambito dell'incontro della Rete delle Città della Cultura, il piano strategico per l'innovazione ed il welfare culturale promosso in collaborazione con il MiBACT - Focus Capitali Europee della Cultura - Ufficio Capitali Italiane della Cultura che ad un anno di distanza dalla sua nascita è divenuta ormai una realtà rilevante con oltre 50 aderenti. L'incontro evidenzierà la concreta rispondenza fra intelligenti politiche e lo sviluppo socio economico territoriale, individuando modelli vincenti e replicabili con l'illustrazione di importanti interventi di manutenzione e recupero, la pianificazione strategica della cultura e non ultimo partecipando al percorso di candidatura a Capitale Italiana della Cultura. Oltre al Sindaco Francesco Fiordomo sono previsti gli interventi di Samuele Bertinelli, Sindaco di Pistoia, Mario Bruno, Sindaco di Alghero, Luigi De Lorenzo, Sindaco di Aliano, Massimo Federici, Sindaco di La Spezia, Elena Piastra, Vicesindaco Comune di Settimo Torinese. L'incontro, che sarà aperto da Francesca Velani, Vicepresidente Promo PA Fondazione, prevede anche illustri relatori come Marco Cammelli, Professore emerito Università di Bologna, Presidente Commissione per le Capitali Italiane 2016 e 2017 - MiBACT, Direttore di Aedon. Modera e concludeLeila Nista, Project Manager MiBACT - Focus Capitali Europee della Cultura - Ufficio Capitali Italiane della Cultura. Previsti anche gli interventi di Giovanni De Martino, Sindaco di Capri, che si soffermerà sulle tematiche relative al decoro urbano e sostenibilità: problemi e strumenti; Mariella Volpe,Responsabile Sistema Conti Pubblici Territoriali -  Agenzia per la coesione
territoriale, su "Imparare dal passato. Quando il Pubblico disinveste nella cultura"; Antonio Nicoletti, Dirigente Staff Sindaco Comune di Matera, su "Matera 2019, come cambia il welfare dei territori;
Annalisa Giachi, Responsabile Ricerche Promo PA Fondazione, e Oreste Giurlani, Sindaco di Pescia, su " Le azioni della Rete delle Città della Cultura". LuBeC – Lucca Beni Culturali, il prossimo 13 e 14 ottobre, porterà all’attenzione della Community della cultura il grande tema del“cambiamento” fra pubblico e privato, introdotto dall’azione riformatrice del Ministro Franceschini nel quadro di una riconsiderazione degli effetti della cultura sottolineata  anche dal Presidente Mattarella. Previsti workshop, incontri e laboratori formativi organizzati insieme a partner tecnici leader di settore. Il tutto all'insegna dell'internazionalizzazione con la presenza di un paese ospite, il Giappone, in occasione dei 150 anni delle relazioni ufficiali con l’Italia.

Letto 2690 volte Ultima modifica il Martedì, 18 Ottobre 2016 12:15