Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Lunedì, 12 Settembre 2016 11:05

Gran Fondo e Buon Vivere, un fine settimana da ricordare

Vota questo articolo
(0 Voti)

Superata quota 1500. Recanati invasa da ciclisti arrivati da tutta Italia, dal Trentino alla Sicilia, con significativa presenza di laziali, pugliesi e soprattutto emiliano romagnoli. E' il record per la manifestazione entrata nel circuito del Prestigio, quindi tra le migliori 10 Gran Fondo d'Italia. Perfetta l'organizzazione del Cicli Club Recanati e del Comune che ha curato in ogni minimo dettaglio la logistica e l'ospitalità, fino al pranzo sotto il loggiato del Comune con i prodotto tipici del territorio. Camper ovunque e pienone in alberghi e agriturismi. Ristoranti stracolmi sabato sera. Così è stato fondamentale il binomio con la Città del Buon Vivere con gli stand di qualità di Slow Food e Tipicità dislocati nella zona di Piazza Leopardi e Via Cavour e al Chiostro di Sant'Agostino. Molto apprezzato lo stupendo giardino allestito a Piazzale San Vito da Alessandro Magagnini con piante aromatiche tutte da gustare per un percorso innovativo che ha colpito gli ospiti. I ciclisti e gli accompagnatori hanno così trovato una Recanati in fermento con stand, degustazioni e musica. L'arrivo davanti a Palazzo Leopardi è stata la classica ciliegina sulla torta. Anche gli osservatori nazionali non hanno potuto sgranare gli occhi e complimentarsi.
"Un evento da record che premia chi ci lavora da volontario per mesi, decine e decine di collaboratori- dice il Sindaco Francesco Fiodomo-. E' stato un fine settimana da ricordare. Prolunghiamo l'estate. Si lavora per ospitare eventi tutto l'anno".

 

 

 

 

Letto 1511 volte Ultima modifica il Mercoledì, 14 Settembre 2016 13:19