Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Sabato, 16 Luglio 2016 19:02

Ricordato Giacomo Brodolini, commemorazione al Civico Cimitero

Vota questo articolo
(0 Voti)

Si è svolta questa mattina la cerimonia di commemorazione a Giacomo Brodolini, considerato uno dei padri dello statuto dei lavoratori. A 47 anni dalla scomparsa il Sindaco Francesco Fiordomo ha deposto sulla tomba dell'ex Ministro del lavoro e della previdenza sociale un mazzo di fiori. Presenti i familiari del sindacalista e politico scomparso per una grave malattia nel 1969. Hanno preso parte alla commemorazione anche il vice Sindaco Bravi, le Assessori Paoltroni e Soccio, il delegato Scorcelli, i consiglieri Castagnari e Baleani, rappresentanti di Cisl e Cgil e del partito socialista Vita. Nel corso della cerimonia è stato evidenziato il ruolo e l'importanza di un impegno sempre maggiore e coerente per aiutare chi non lavora in special modo i giovani. Brodolini, nato a Recanati nel 1920, è stato uno dei principali sostenitori dello Statuto dei lavoratori, divenuto poi legge il 20 marzo 1970. Il suo impegno in campo previdenziale e sindacale è stato recentemente ricordato anche dal Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Giuliano Poletti nel corso della sua visita a Recanati per festeggiare i 50 anni di autonomia dell'Istituto Tecnico Industriale Enrico Mattei.

Letto 1510 volte Ultima modifica il Lunedì, 18 Luglio 2016 09:06