Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Sabato, 04 Giugno 2016 11:02

Otto i Cittadini Benemeriti, il 12 giugno la Cerimonia

Vota questo articolo
(1 Vota)

Saranno otto i cittadini che riceveranno la Civica Benemerenza in occasione delle celebrazioni per il patrono San Vito. Adolfo Guzzini, Padre Gabriele Cingolani, Alina Bianchi, Riccardo Stacchiotti, Nello Pietanesi, Leandro Messi, Paola Magnarelli e Maria Verdenelli riceveranno il prestigioso riconoscimento dall'amministrazione comunale per aver contribuito alla crescita di Recanati nel mondo del lavoro, dell'arte, del volontariato e dello sport. A completare il quadro anche la Menzione speciale a Fabio Martinelli per l'eroico gesto dimostrato la scorsa estate e le Benemerenze Junior agli alunni che si sono messi in luce negli Istituti Comprensivi Badaloni e Gigli. La cerimonia è in calendario domenica 12 giugno all'Aula Magna del Palazzo Comunale alla presenza del Sindaco Francesco Fiordomo. Le civiche benemerenze, giunte al quinto anno di vita e fortemente volute dal'amministrazione comunale per dire un grazie sincero ai concittadini che si sono distinti in diversi settori tenendo alto il nome di Recanati, sono stati individuati da una apposita commissione anche grazie ai suggerimenti pervenuti dai recanatesi che hanno aderito all'appello lanciato nei giorni scorsi segnalando vari candidati attraverso la mail. Otto le civiche benemerenze. All'imprenditore Adolfo Guzzini per essersi affermato a livello nazionale e internazionale contribuendo a rendere Recanati famosa nei più grandi mercati mondiali come “Città della Luce”; al passionista Padre Gabriele Cingolani per la sua attività di direttore spirituale, docente in varie zone del mondo e per il forte spirito cristiano con cui ha saputo mettere a disposizione le sue meritorie qualità umane; al giovane ciclista professionista Riccardo Stacchiotti, cresciuto nella società locale per poi lanciarsi a livello nazionale raggiungendo importanti traguardi divenendo il primo recanatese a partecipare al Giro d’Italia; al fondatore e presidente onorario del Centro Culturale Fonti San Lorenzo Nello Pietanesi per aver creduto nell’aggregazione e nella convivenza di giovani e famiglie; al valente artigiano Leandro Messi vincitore del primo premio nazionale del “presepe meccanizzato” che grazie all’unicità della sua opera ha richiamato turisti da numerose parti d’Italia; ad Alina Bianchi per la sua attività di direttrice artistica, coreografa e insegnante della Fondazione Culturale Diffusione Danza, prima artefice e ispiratrice di una scuola di danza a Recanati: alla Prof.sa Paola Magnarelli per l’intensa attività riconosciuta, per la competenza e la professionalità profuse in qualità di attenta osservatrice della società e per le sue indubbie doti di studiosa della “Storia”; a Maria Verdenelli conosciuta come Mariola, prima storica “levatrice” per il grande ruolo umano e sociale ricoperto quale figura rilevante e di riferimento per la donna, il bambino, la famiglia e la comunita. Una Menzione sarà assegnata al giovane FABIO MARTINELLI per aver compiuto un gesto coraggioso salvando una vita e dimostrando fermezza, sprezzo del pericolo ed esemplare senso di altruismo.

Letto 4474 volte Ultima modifica il Giovedì, 09 Giugno 2016 10:27