Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Giovedì, 26 Maggio 2016 15:43

A lezione di Protezione Civile, interessante incontro alla sede della Croce Gialla

Vota questo articolo
(0 Voti)

Un coinvolgente incontro quello che si è svolto lo scorso giovedì presso la sede della Croce Gialla, nell'ambito del corso di auto formazione promosso dal locale gruppo di Protezione Civile coordinato da Raffaela Caraceni e sostenuto dall'amministrazione comunale guidata dal Sindaco Francesco Fiordomo. A tenere la lezione sono stati gli agenti della Polizia Locale che hanno toccato svariate tematiche, dalla ricerca delle persone scomparse al ruolo del volontario in caso di emergenza. A salire in cattedra sono state il Capitano Silvia Cappelletti che in piu' occasioni ha coordinato il Gruppo Comunale di Protezione Civile e l’Agente Scelto Rossana Camillo, che indeterminate situazioni è parte integrante del C.O.C.. Presenti all'incontro, oltre a numerosi cittadini, anche i volontari dei gruppi di Montelupone, Montecassiano e Potenza Picena e quelli dell'Associazione Nazionale Carabinieri rappresentati da Aquilino Giuggioloni. Si è cominciato parlando della metodologia adottata dai vigili del fuoco per la ricerca delle persone scomparse tramite sistemi GPS con testimonianze dirette e dell’utilità dei volontari ricordando anche episodi passati avvenuti nel territorio recanatese. Si è proseguito spiegando il funzionamento delle strutture gerarchiche tra le varie istituzioni, sia vigili del fuoco che Polizia Locale, e dell'organizzazione in turni evidenziando il preziosissimo contributo che i volontari danno all’esecuzione dei vari servizi. Si è poi passati al ruolo del volontario nei casi di emergenza, come ad esempio durante le forti nevicate o piogge e durante l’esondazione dei fiumi Potenza o Musone e del doppio ruolo tra prevenzione e gestione dell’emergenza. Si è cercato di approfondire il ruolo fondamentale che il volontario ha anche nella cultura della diffusione della legalità, nel divulgare il messaggio dell’impegno sociale e dell’umanità nel gestire varie situazioni e dell’amore verso il prossimo. Si è parlato infine approfonditamente del C.O.C. Centro Operativo Comunale, del perché della sua esistenza, delle figure che ci gravitano, l’organizzazione di Recanati, come è gestito e quando viene attivato e da chi. Una bella lezione coinvolgente che si è protratta più a lungo di quanto era previsto, proprio per l’interesse maturato durante le varie fasi di discussione nella quale si è cercato di portare esempi concreti. Entusiaste le due operatrici di Polizia Locale per l’interesse ricevuto e per aver trasmesso ai volontari presenti la fondamentale ricchezza di un sistema organizzato che è un bene per il Corpo di Polizia Locale, per il gruppo di volontariato ma sopratutto per la città.

Letto 3081 volte Ultima modifica il Mercoledì, 08 Giugno 2016 12:03