Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Giovedì, 23 Aprile 2015 08:35

CONCERTO DEI CANTANTI DELL’ACCADEMIA LIRICA BENIAMINO GIGLI PREPARATI DAL TENORE PIETRO BALLO, VENERDI’ 24 APRILE ore 21,15 ALL'Auditorium Centro Mondiale della Poesia DI Recanati

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

 Da vari giorni  sono  arrivati a Recanati una decina di cantanti lirici per partecipare  alla master class del grande tenore  Pietro Ballo che ha stretto una collaborazione artistica e didattica con l’Accademia Lirica B.Gigli, uno dei progetti della locale Civica Scuola di Musica. I partecipanti al corso sono giovani cantanti e alcuni di loro hanno già una carriera avviata. Il seminario di studi vuol creare anche una sinergia nel nome di Gigli con le altre realtà  del territorio, con VillainCanto di Riccardo Serenelli che della Master è pianista accompagnatore e che offre dei ruoli nelle sue stagioni liriche. Con lo Sferisterio Opera sono stati avviati contatti per delle Audizioni.  
 La master class si conclude con il concerto finale di  venerdì  24 aprile alle 21,15 presso l’Auditorium del Centro Mondiale della Poesia (ingresso libero). 
 Pietro Ballo è personaggio notissimo nella città di Recanati che gli ha conferito la cittadinanza onoraria.  Dalla locale Associazione Gigli gli è stato inoltre assegnato  il Gigli d’Oro.  Il tenore Pietro Ballo ha studiato con il celebre soprano Gina Cigna, stella della prima decade del secolo, presso l’Accademia dei cadetti della Scala e si è perfezionato in seguito con il Maestro Fernando Bandera.?  Con il debutto alla Scala in “Don Pasquale” sotto la direzione di Roberto Abbado inizia la lunga collaborazione con il teatro milanese che lo ospiterà in “La Sonnambula” e “La Rondine” dirette da GianandreaGavazzeni, e “Rigoletto” diretto da Riccardo Muti.?  Oltre al Teatro alla Scala, partecipa alle grandi stagioni dei maggiori teatri del mondo come l’Opéra National de Paris, lo Staatsoper di Vienna, il Liceu di Barcellona, il Real di Madrid, il Festival di Salisburgo, il National Theatre di Tokyo, Metropolitan Opera House di New York.
 Suoi cavalli di battaglia sono principalmente i titoli donizettiani, i più noti, come “Elisir d’Amore”, “Don Pasquale” e “Lucia di Lammermoor”, e quelli più rari, come “La Favorita”, “Roberto Devereux”, “Caterina Cornaro”, “Anna Bolena”, “Maria Stuarda”, “Rita” e “Linda di Chamounix”, ma anche i grandi titoli del repertorio italiano quali “La Bohème”, “Rigoletto”, “La Sonnambula”, “La Traviata”, “La Rondine”, “Un Ballo in Maschera”, e altri.?  
L’iniziativa è promossa dal Comune di Recanati Assessorato alle Culture, dalla Civica Scuola di Musica e dall’Associazione Beniamino Gigli.

Letto 2044 volte