Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Mercoledì, 30 Marzo 2016 00:00

Concluso il progetto integrato di riqualificazione fluviale su un tratto del Fiume Musone

Vota questo articolo
(0 Voti)

fiume musone 1Il Sindaco Francesco Fiordomo, il Delegato ai lavori pubblici Alessandro Biagiola, l’Assessore Regionale Angelo Sciapichetti e il Segretario della Cisl Marco Ferracuti , hanno potuto toccare con mano i frutti del progetto pilota dell’Assam, su un tratto del fiume Musone, contro il dissesto idrogeologico.

Finanziato con fondi regionali del Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013, il progetto ha dato l’opportunità di coniugare la gestione della vegetazione fluviale, alla possibilità di diversificare il reddito delle imprese agricole attraverso la valorizzazione energetica della biomassa ricavata. L’agronomo Massimiliano Savoretti , che si è occupato dell’elaborazione e dell’implementazione del progetto, ha sottolineato che “ Si tratta di un’esperienza di riqualificazione ambientale senza precedenti a livello regionale, quasi certamente anche a livello nazionale, in grado di dare un contributo significativo all’elaborazione della nuova programmazione regionale in materia”. Un progetto impeccabile a livello tecnico, anche virtuoso, che prevede il miglioramento della capacità dei fiumi di smaltire gli eccessi delle precipitazioni; la realizzazione di una filiera agro energetica, a chilometro zero, basata su fonti rinnovabili; la manutenzione degli assi fluviali con un forte risparmio economico rispetto agli interventi meccanizzati. Il progetto conta su un ricco partenariato: Assam, Cooperativa Sociale “Undicesima Ora”, l’Azienda Agricola Savoretti Massimiliano, l’Università di Camerino, di Ancona, Siena e Bologna, la Regione Marche, le Provincie di Macerata e Ancona, i Comuni di Recanati, Osimo e Castelfidardo, il Corpo Forestale dello Stato, la Sopraintendenza dei Beni Architettonici e Paesaggistici.

Letto 2502 volte Ultima modifica il Mercoledì, 30 Marzo 2016 12:04