Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Lunedì, 06 Aprile 2020 08:13

Nota IRCER Recanati

Vota questo articolo
(0 Voti)

Recanati, 04 aprile 2020

La Fondazione IRCER ASSUNTA DI RECANATI procede con l’aggiornamento della situazione di emergenza sanitaria che si sta vivendo a livello nazionale e cittadino.

In data 02.04.2020 l’Ircer è venuta a conoscenza del primo caso di Covid 19. Dopo che il soggetto aveva mostrato i primi sintomi, l’Ircer ha prontamente informato il Medico di Medicina Generale dell’ospite, questi si è immediatamente attivato a chiedere il tampone che è stato eseguito il 31.03.2020. L’esito del tampone è stato comunicato all’Ircer nella mattina del 02.04.2020, la Direzione ha tempestivamente richiesto il trasferimento del caso Covid 19 presso altra struttura sanitaria, trasferimento avvenuto nella tarda mattinata del 02.04.2020.

In data odierna gli ospiti della struttura socio sanitaria Ircer sono 65 ed al momento non si ha la presenza di altri casi Covid 19 accertati, in ogni caso la situazione è continuamente monitorata dallo staff interno della struttura che è in stretto contatto con i Medici di Medicina Generale e con la centrale operativa del 118.

Dietro richiesta Ircer, sono stati programmati dall’AsurAv3 i tamponi faringei per il giorno 04/04/2020 per tutti gli operatori presenti in Ircer e per n. 10 ospiti. I tamponi per i restanti ospiti saranno effettuati nella mattinata di lunedì 06/04/2020, pertanto a tutti gli operatori e a tutti gli ospiti in Ircer sarà eseguito il tampone. Tutto ciò risulta particolarmente importante per effettuare una prima mappatura della situazione sanitaria dentro la struttura.

La Fondazione Ircer coglie l’occasione per ringraziare l’AsurAv3 ed il suo Direttore Generale Dott. Maccioni Alessandro per il pronto riscontro nell’esecuzione dei tamponi e dai contatti tenuti in questi giorni attraverso un suo referente, circostanze queste che denotano la particolare attenzione rivolta dalla direzione generale dell’AsurAv3 anche verso le strutture residenziali socio sanitarie per anziani.

L’Ircer ricorda che per le informazioni assistenziali i familiari dei suoi ospiti si potranno rivolgere al personale sanitario, invece per avere contatti diretti con i loro cari, l’Ircer ha messo a disposizione fin dal 05/03/2020 alcuni canali alternativi di comunicazione . A supporto della comunicazione è presente per quattro ore al giorno un operatore appositamente dedicato che funge da facilitatore ospite/ familiare per i collegamenti attivi quali videochiamate, skype o voce. Invece in caso di informazioni strettamente cliniche i familiari si dovranno rivolgere al Medico Curante.

L’Ircer coglie anche l’occasione per ringraziare i medici di medicina Generale che stanno collaborando in modo tempestivo e attivo con la Fondazione alla gestione dei loro pazienti in questa difficile situazione di emergenza sanitaria.

Direttore Generale                 Presidente

D.ssa Mara Pierini        dott. Giacomo Camilletti

 

 

Letto 175 volte Ultima modifica il Lunedì, 06 Aprile 2020 13:36
Altro in questa categoria: « Comunicato R.S.A.