Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Mercoledì, 11 Marzo 2020 12:56

Nota dell'Amministrazione Comunale di Recanati - Coronavirus

Vota questo articolo
(0 Voti)

A seguito delle ultime indicazioni da parte del Governo e dell’ordinanza in vigore da oggi, in tutto il territorio nazionale vigono le regole di comportamento fino a ieri destinate alle sole cosiddette zone rosse. L’osservanza a quanto previsto è strettamente necessaria, con l’adozione dei comportamenti conseguenti, per la salvaguardia della salute propria, dei propri cari, di tutta la comunità, soprattutto nella sua parte più fragile o meno attrezzata di difese immunitarie. Abbiamo tutti compreso che la situazione è seria, per dover arrivare a soluzioni come quella che molti hanno ascoltato dalla viva voce del Presidente del Consiglio nelle trasmissioni televisive. Siamo ancora increduli e fatichiamo a comprendere, forse, come tutto ciò sia potuto accadere in un paese civile e avanzato. Il fatto è che ora siamo dentro a una situazione che può migliorare solo con l’impegno di ogni cittadino e cittadina. Ognuno deve fare la sua parte, per venire fuori bene e nel più breve tempo possibile a questo stato di difficili restrizioni, avendo garantita la salute per sé e per gli altri.
L’Amministrazione comunale, in stretta collaborazione con i Dirigenti e tutto il personale, è costantemente all’opera per provvedere agli adeguamenti che via via si rendono necessari e in continua incessante interazione per studiare i modi funzionali ad alleviare le difficoltà che si identificano giorno dopo giorno.
In particolar modo facciamo presente che i servizi comunali saranno ridotti allo stretto necessario, per tutelare la salute di quanti lavorano all’interno degli uffici con accesso al pubblico e per garantire di poter lavorare con la necessaria serenità, ma anche per evitare le possibilità di contagio nelle zone di attesa, sebbene gli accessi siano già stati contingentati. Molte pratiche possono essere sottoposte agli uffici competenti utilizzando i servizi online, invitiamo quindi a servirsi di questi canali evitando la frequentazione dei locali del Comune, se non per questioni che implicano urgenze e scadenze improrogabili.
Visto l’attuale situazione e le ultime disposizioni ministeriali, da oggi e fino al 3 Aprile, l’attività dello Sportello Antiviolenza di Recanati non prevederà colloqui in sede. Comunque resta attivo il numero 071/7587234 con reperibilità h 24. Sono garantite consulenze on line.
Chiediamo a tutti i locali pubblici di attenersi scrupolosamente alle regole dettate dal provvedimento del Governo e invitiamo comunque a dotarsi di dispositivi atti a contenere il contagio, come istallazione di dispenser con amuchina o disinfettante, guanti monouso anche per i clienti (in particolare per i negozi di alimentari non limitatamente ai banchi della frutta e della verdura sfusa), schermi che proteggano i lavoratori in servizio ai banchi e alle casse, ingresso contingentato dei flussi di persone.
Sono al tavolo di discussione provvedimenti che sostengano la popolazione in un momento così difficile per tutti, in particolare servizi a domicilio per le persone anziane o non autosufficienti, attraverso il locale gruppo di protezione civile. A breve saranno rese note le modalità per ricevere tale tipo di supporti.
Altresì saranno rese note via via anche ulteriori iniziative di sostegno alla popolazione, sia per gli adeguamenti alle norme previste sia in base alla identificazione di esigenze locali, sempre nel rispetto delle ordinanze centrali.
Raccomandiamo di attenersi con scrupolosa osservanza a quanto indicato nell’ordinanza e ribadiamo che è possibile uscire dai confini del territorio comunale solo per motivi di lavoro, di salute o di conclamata necessità (ad esempio rientro nelle zone di residenza, assistenza a familiari anziani o non autosufficienti). In tutti questi casi, bisogna dotarsi di un documento che si può scaricare anche dal sito del Comune, che serve ad autocertificare lo stato di necessità. Si sottolinea che sono previste gravi sanzioni penali per quanti si trovassero nella condizione di aver sottoscritto una dichiarazione che risulti falsa. Le locali forze dell’ordine sono all’opera per garantire l’osservanza di tutte le norme.
Saranno utilizzati tutti i canali a disposizione per dare quanta più informazione possibile, proveniente da fonti sicure. Il sito del Comune è costantemente aggiornato nella parte dedicata all’emergenza Corona Virus.
Invitiamo inoltre quanti ancora non lo avessero fatto e siano nella condizione di poterlo utilizzare, di iscriversi al numero WhatsApp che da qualche tempo è già in funzione, utilizzando le seguenti modalità: memorizzare sul proprio smartphone il numero dedicato al servizio (347-0827232) e inviare un messaggio con il testo “RECANATI ON” attraverso l’applicazione per iscriversi, entro le 48 ore successive si riceve la conferma dell’avvenuta iscrizione. In qualsiasi momento sarà possibile cancellarsi dalla lista inviando un messaggio con il testo “RECANATI OFF”. Il numero di cellulare è comunque valido solo per ricevere informazioni di pubblica utilità e non risponde a messaggi o telefonate.
Un ringraziamento a quanti, per necessità e spesso anche per virtù, sono in campo per garantire i servizi necessari, in particolar modo tutto il personale dei servizi sanitari. La gratitudine di tutti anche a quanti, adeguandosi per un breve periodo a quanto richiesto, mostreranno senso di responsabilità e cura del benessere comune, restando a casa il più possibile, evitando frequentazioni non necessarie e soprattutto assembramenti di persone.
Il Sindaco e l’Amministrazione comunale

 

Letto 4741 volte Ultima modifica il Mercoledì, 11 Marzo 2020 13:03