Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Venerdì, 15 Aprile 2016 12:07

Arriva la fibra ottica, il Comune di Recanati si apre sempre di più alle nuove tecnologie

Vota questo articolo
(2 Voti)

Il Comune di Recanati si apre sempre di piu' alle nuove tecnologie offrendo ai propri cittadini servizi innovativi. La Giunta ha infatti approvato la Convenzione quadro con la Società I.C.T. Valle Umbra S.r.l. per la posa di infrastrutture in fibra ottica per telecomunicazioni per la realizzazione di reti per banda ultralarga nel territorio comunale. L’investimento sarà a totale carico della Società. Grazie a tale Convenzione sarà potenziato e migliorato il servizio di videosorveglianza mediante collegamento in fibra ottica o frequenze licenziate delle attuali telecamere. A ciò si aggiungono svariati vantaggi tra cui il collegamento in fibra ottica FTTH (Fiber To The Home) delle sedi comunali interessate; l'uso gratuito da parte del Comune sino al 5% delle fibre spente posate dalla Società nelle dorsali di fibra ottica realizzata o, in alternativa, una banda di trasporto sino a 100 Mbit/sec in caso di ponti radio, che il Comune potrà utilizzare per scopi propri come la realizzazione o l’implementazione di sistemi di sorveglianza o per finalità connesse a progetti di “smart city”; la costante revisione del piano delle frequenze utilizzate nei punti dove la Società è insediata e la fornitura alle associazioni culturali, sportive e benefiche patrocinate dal Comune di Recanati di un servizio di telefonia ed Internet a condizioni economiche scontate del 50% sui listini al pubblico. Con tale accordo il territorio di Recanati potrà avere una adeguata infrastruttura al passo con i tempi con largo anticipo rispetto ai piani nazionali e comunitari e beneficiare, nel prossimo futuro, di consistenti risparmi sui costi gestionali, legati all’uso della connessione Internet e del traffico telefonico. I risparmi si andranno ad assommare a quelli già ottenuti con il recente appalto sulla connettività e telefonia (risparmio di circa il 27% su base annua), nonostante i maggiori servizi avviati come l’introduzione di una connettività a banda ultralarga, servizio di streaming per le sale comunali e di prossimo avvio come la copertura Wi-fi di almeno tutto il centro storico.

Letto 3872 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Aprile 2016 12:09