Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Lunedì, 13 Novembre 2017 16:04

Nota dell’Amministrazione Comunale

Vota questo articolo
(0 Voti)

In riscontro a quanto apparso sulla stampa locale di oggi, 13 novembre, ci preme sottolineare la sorprendente pressappocaggine ed un intervento pieno di imprecisione e di errori da parte del Consigliere Comunale 5 Stelle. Il Comune non si fa le regole o giustizia da solo. Non abbiamo dato l’incarico ad un consulente, ma abbiamo promosso una causa, per ritornare in possesso di un immobile di proprietà comunale, per la quale era necessaria la prestazione di un avvocato. Esistono anche contenziosi dove la spesa supera la sorte della causa stessa. Dovevamo, dunque, far finta di niente lasciando irrisolto il problema e l’immobile al privato? Sembra, piuttosto, che i 5 stelle vogliano suggerire ai cittadini un concetto di legalità strettamente legato ai sui effetti economici, ovvero che non vale la pena adire alcun giudice ripristinando il possesso improprio di un’immobile, se questo è di piccolo valore, poiché fare causa non conviene. Questa si che è una lezione di legalità ed educazione civica.
Nella vicenda giudiziaria esistono tempi e modi complessi che non possono essere banalizzati e ridotti a clava per le polemiche. Anche l'attacco ai professionisti appare violento. L'Amministrazione cerca sempre di agire con il criterio della rotazione degli incarichi, senza guardare al colore politico, ma alla competenza, alla disponibilità e alle richieste economiche. Ce ne sono di tutti i credi politici, anche fan della Raggi e di Nogarin.
Pensiamo che siano gli stessi criteri che si adottano in ogni Comune... Anche a Roma speriamo.

Letto 642 volte Ultima modifica il Giovedì, 16 Novembre 2017 16:08