Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Giovedì, 23 Marzo 2017 10:10

REFERENDUM POPOLARI 28 maggio 2017: Abrogazione disposizioni limitative responsabilità solidale in materia di appalti – Abrogazione disposizioni lavoro accessorio (Voucher)” – OPZIONE ELETTORI RESIDENTI ESTERO PER ESERCITARE DIRITTO VOTO ITALIA

Vota questo articolo
(0 Voti)

Gli elettori residenti all’estero votano per corrispondenza nella circoscrizione Estero, ma è fatta salva la loro facoltà di venire a votare in Italia, previa apposita e tempestiva opzione, valida per un’unica consultazione.
Il diritto di opzione per il voto in Italia degli elettori residenti all’Estero (ex artt. 1, comma 3 e 4 L. 459/2001 e art.. 4 D.P.R. 104/03) deve essere esercitato entro il decimo giorno successivo all’indizione del referendum e cioè entro il 25 marzo 2017
L’opzione dovrà pervenire all’Ufficio consolare della circoscrizione di residenza dell’elettore (mediante consegna a mano, o per invio postale o telematico, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento d’identità del sottoscrittore) entro il termine suddetto e può essere revocata con le medesime modalità ed entro gli stessi termini previsti per il suo esercizio.

 

 

Letto 1493 volte Ultima modifica il Giovedì, 23 Marzo 2017 10:21