Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Offagna è un comune della provincia di Ancona di 1 931 abitanti. È iscritta al club I borghi più belli d'Italia e dal 2013 possiede il riconoscimento bandiera arancione. Della storia di questo paese non si molto; le prime notizie si hanno quando ad alcuni nobili germanici viene concessa la zona marchigiana dall'arcivescovo di Ravenna nel medioevo. Attorno al XII-XV secolo la sua storia fu comune a quella di Osimo. Nel 1445 venne inglobata dalla città di Ancona dietro volere di papa Eugenio IV, sotto la quale divenne uno dei circa venti castelli di Ancona e perciò tra il 1454 ed il 1456 venne costruita l'attuale rocca, con l'intento di difendere il confine del fiume Aspio. Dopo il 1532, la fine della Repubblica Anconitana, fece parte dello Stato della Chiesa, fino all'unificazione d'Italia. Nonostante i pochi rilievi storici la fattura delle opere di alcuni palazzi nobiliari, ma soprattutto la perfetta conservazione, ne attestano una rilevante importanza. La Rocca di Offagna è il principale monumento cittadino e una delle opere difensive più importanti dei Castelli di Ancona. Venne edificata dagli anconetani nel 1454 e dopo molti restauri ora ha un aspetto alquanto integro. L'insieme ha una pianta quadrata con la torre angolare ed un maschio centrale. Villa Montegallo, altro monumento interessante, è una costruzione del 1500 che porta decorazioni di Niccolò Pomarancio.