Stampa

Nicolò delle Aste, noto per la sua liberalità e considerato il primo a dotare di molti beni la santa Casa di Loreto, decide, in qualità di vescovo di Recanati, l'inizio dei lavori per la costruzione della grande Basilica della Santa Casa di Loreto, sia a protezione della stessa Santa Casa, sia per accogliere la crescente folla di pellegrini. A Recanati, aumenta i redditi del clero, arricchisce la Confraternita di Santa Lucia e, sempre a sue spese, fa anche erigere il convento dei Minori Osservanti. A Macerata, ancora a spese proprie, fa riedificare la Chiesa Cattedrale.

 

Nicolò delle Aste, known for his liberality and considered the first to endow the holy House of Loreto with many goods, decides, as bishop of Recanati, the beginning of the works for the construction of the great Basilica of the Holy House of Loreto, both to protect the Holy House itself and to welcome the growing crowd of pilgrims. In Recanati, he increased the incomes of the clergy, enriched the Confraternity of Saint Lucia and, again at his own expense, also had the convent of the Minori Osservanti built. In Macerata, still at his own expense, he had the Cathedral Church rebuilt.

Categoria: Vie Recanati