Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

(arco del…) – una delle lavorazioni di un qualche rilievo ai primi dell’ottocento era quella delle “coperte di lenzi o stracci” come scrive il governatore Antonio Mazzanti nel 1824 – nel palazzo contiguo abitava il maggior commerciante di tele e altri tessuti che venivano lavorati a domicilio quindi anche di quelli prodotti riutilizzando stracci o cenci e quasi sicuramente quello era il suo soprannome.