Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Rodolfo Buschi, (1878-1966) è stato un artigiano tipografo emigrato in Argentina. Nato a Recanati il 9 febbraio 1878, frequentò gli studi nella sua città natale. Trasferitosi in argentina lavorò nell’ ospedale italiano come aiutante contabile. Nel 1924 acquistò la sua prima macchina grafica per realizzare lavori di stampa. Dedicava a quest’ultima, molto tempo nelle ore libere dal lavoro in ospedale, insegnando ad usarla anche ai suoi figli, Aldo e Italo. Il progresso fu rapido, l’attività in crescita fu trasferita in locali più ampi. L’ impresa occupava più di 40 operai e si denominava “Buschi S.A.” ed i suoi prodotti erano principalmente, l’ impressione di grandi libri per uffici di contabilità, opuscoli, riviste, cataloghi e lavori speciali per ambasciate arrivando ad un ottima qualità di stampa. Rodolfo Buschi fu insignito della “Croce di Cavaliere” dal Presidente della Repubblica Italiana, per decreto del 2 Giugno 1961.