Nota di risposta all’articolo Resto del Carlino 8.07.2012

Nota del Comune

Merita una risposta attenta e puntuale la notizia riportata nei giorni scorsi dalla stampa locale  nella quale si afferma che la  Biblioteca comunale di Recanati  non si avvarrebbe di un’ organizzazione adeguata rispetto al patrimonio librario di cui è dotata perché non  in rete, e più in generale si punta il dito nei confronti di un servizio verso il quale ci sarebbe uno scarso interesse da parte degli organi amministrativi competenti. Ma il Comune non è stato affatto a guardare e lo conferma la richiesta datata 7 novembre 2009 a firma del sindaco Francesco Fiordomo  attraverso la quale si chiedeva ufficialmente l’adesione e il collegamento in rete della Biblioteca recanatese al Polo Bibliotecario Provinciale. La risposta da parte dell’Università degli Studi di Macerata, Ente capofila tra quelli comprensivi del polo arriva , dopo sollecito, il 18 marzo 2011, una missiva in cui si informa  il Comune di Recanati che la pratica è stata avviata e che la stessa sarà portata a compimento presumibilmente entro il mese di settembre 2011. Problematiche burocratiche e di altro genere non ascrivibili al Comune, hanno comportato un notevole slittamento dei tempi relativamente a quelli preventivati. Solo attualmente è stato possibile lavorare per il trasferimento dei dati presenti nella Biblioteca recanatese allo scopo di essere immessi in rete come richiesto, nello specifico, dallo studioso locale Renato Biondini. Sembra del tutto inopportuno il quesito che si solleva sulla presunta scarsa attenzione verso un servizio così importante: proprio nell’anno trascorso la Biblioteca che ha registrato un numero di presenze pari a 7629 con un notevole incremento di utenti,  ha accolto le richieste dell’utenza che voleva un aumento di orario di apertura pomeridiano includendo nelle aperture settimanali anche il venerdì. Segnali concreti ed importanti che dimostrano come si stia andando in una direzione atta a valorizzare l’esistente con l’intento di ampliare ancora di più un servizio che in tempi brevi vuole caratterizzarsi non solo per la quantità del suo patrimonio ma anche per uno standard di alta qualità.

Data di pubblicazione:
10/07/2012
facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Questo sito è realizzato da Task srl
ed è sviluppato secondo i principali
canoni dell'accessibilità.
Recupera la password