Nota di Andrea Marinelli, assessore alle culture del Comune di Recanati

Confesso di alimentare una certa perplessita’ nel leggere un Comunicato come quello diffuso dalla FIT ai vari mezzi di informazione in relazione alla variazione di bilancio approvata durante l’ultimo Consiglio Comunale che coinvolgeva anche alcuni capitoli della Cultura. Una perplessita’ che nasce dal fatto che gli stessi contenuti e le stesse critiche erano stati esternati durante Il dibattito consiliare dal rappresentante della Fit ed erano stati puntualmente smentiti con chiarezza e precisione dall’Assessore Bravi che presentava Il punto. Una chiarezza e precisione che evidentemente non sono state sufficienti al punto tale che qualcuno Il giorno successivo pensa bene di reiterare le stesse sciocchezze all’interno di un comunicato. I movimenti legati alla cultura sono relativi in gran parte a sponsorizzazioni in entrata ed in altra parte a voci di spesa che avranno copertura con ulteriori sponsorizzazioni di Enti ed Istituzioni che non hanno ancora avuto modo, visti i ritardi nell’approvazione dei propri rispettivi bilanci, di formalizzare i loro contributi. Non ci sara’ dunque alcun aumento di spesa legato alla cultura; al contrario come gia’ approvato nel Bilancio di Previsione a marzo i tagli sono stati consistenti sfiorando i 150 mila euro. Nonostante questo l’attivita’ culturale recanatese si e’ sempre distinta per il suo alto profilo attraverso iniziative come quelle relative alle Celebrazioni del Bicentenario dell’Apertura al Pubblico della Biblioteca Leopardiana, una stagione di Teatro di altissima qualita’, l’apertura di un Museo dell’Emigrazione Regionale, i restauri lotteschi del Polittico di San Domenico e della Trasfigurazione, questi completamente a costo zero, la presentazione del Fienile Protestante attribuito a Vincent Van Gogh, l’anteprima nazionale delle Operette Morali di Mario Martone con la sua presenza in citta’ per Il Premio Alessandrini e gli appuntamenti con Musicultura e Lunaria. Tutto questo nella prima parte del 2012 e con un Bilancio a disposizione giustamente ridotto per dare priorita’ a Servizi e capitoli piu’ importanti, soprattutto in questi momenti di grande difficolta’ e crisi, come quelli legati al Sociale. La Fit pero’ riesce a parlare di “pseudo cultura”, come se l’elenco sopra rappresentasse la programmazione delle attivita’ di un Bar dello Sport. Molto da apprezzare invece il fatto che la Fit si sia voluta inserire all’interno del dibattito sulla paternita’ del Fienile protestante affermando con decisione che si tratti di un Falso. Visto che Il comunicato e’ firmato dal Consigliere Lambertucci presumo che l’opinione sia la sua. La segnaleremo ai vari ricercatori ed ai vari Atenei che hanno lavorato per due anni sull’attribuzione nella convinzione che la terranno di gran conto.

  • Data di pubblicazione: 19 luglio 2012 ore 16:12
Condividi questa pagina con:
Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • Facebook
  • TwitThis
  • MySpace
  • Live-MSN
  • Wikio IT
  • email
  • Wikio
  • MisterWong
  • Y!GG
  • Webnews
  • Digg
  • del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Google Bookmarks
  • Reddit
  • Alltagz
  • Ask
  • BarraPunto
  • blinkbits
  • BlinkList